Spedizione gratuita per ordini superiori a 120€
Dal nostro blog
Otite: facili le recidive e cos'è
28 Dec 0

Otite: facili le recidive e cos'è

L'otite è un'infiammazione all'orecchio, scatenata di solto da un virus o un batterio, ed è spesso recidiva. Scopri di più nel nostro blog:  ...
La febbre come meccanismo di difesa dell'organismo ed i rimedi naturali
18 Dec 0

La febbre come meccanismo di difesa dell'organismo ed i rimedi naturali

La febbre non è malattia ma un'efficace meccanismo di difesa dell'organismo contro le infezioni. Un aumento di temperatura da 37 a 38°C può ridurre la...
I rimedi naturali per curare la tosse
13 Dec 0

I rimedi naturali per curare la tosse

Grassa o secca, la tosse è uno dei disturbi più frequenti e fastidiosi dell'inverno. Scopri come alleviare la tosse con rimedi naturali nel nostro blo...
Legalizzazione della cannabis: i risultati terapeutici
07 Dec 0

Legalizzazione della cannabis: i risultati terapeutici

Dal 2016 L'Italia promuove la coltivazione della canapa industriale rivolta solo agli agricoltori, e ed il tema sulla legalizzazione della cannabis te...
Quali sono i cibi a cui siamo più allergici?
05 Dec 0

Quali sono i cibi a cui siamo più allergici?

Le allergie alimentari sono in continuo aumento e, sebbene qualsiasi cibo possa provocare allergia, alcuni prodotti portano più facilmente a sviluppar...
Scopri gli integratori naturali anti freddo per la pelle!
21 Nov 0

Scopri gli integratori naturali anti freddo per la pelle!

Se le temperature basse proprio non fanno per te, sappi che esistono molti prodotti naturali ed alimenti che possono proteggere la pelle dal freddo. S...
Glicemia: come abbassarla con erbe e spezie
14 Nov 0

Glicemia: come abbassarla con erbe e spezie

Sapevi che si può combattere l'iperglicemia anche con rimedi naturali? Se vuoi abbassare la glicemia, quindi l'eccesso di zucchero nel sangue, puoi i...
Lombalgia: come curarla con lo shiatsu
07 Nov 0

Lombalgia: come curarla con lo shiatsu

Lombalgia: di che si tratta e come ritrovare il benessere migliorando la postura e usando tecniche di shiatsu ...
Candida e cistite: cosa sono e come sconfiggerle con rimedi naturali
27 Oct 0

Candida e cistite: cosa sono e come sconfiggerle con rimedi naturali

I fastidi genito-urinari, come candida e cistite, possono essere davvero fastidiosi, dolorosi e a volte difficili da curare. Non solo. Queste due pato...
Discromie viso: cosa sono e i rimedi naturali
24 Oct 0

Discromie viso: cosa sono e i rimedi naturali

Le discromie cutanee sono macchie della pelle dovute ad una carenza o ad un eccesso localizzato di melanina, provocate da fattori chimici irritanti o ...
Integratori immunostimolanti: a cosa servono, perché è importante prenderli ora
17 Oct 0

Integratori immunostimolanti: a cosa servono, perché è importante prenderli ora

Con l'arrivo del freddo le nostre difese immunitarie vengono messe a dura prova. In questi casi è utile agire in maniera preventiva con gli integrator...
Sostanze tossiche e cancerogene: tutta la verità su quello che mangiamo!
11 Oct 0

Sostanze tossiche e cancerogene: tutta la verità su quello che mangiamo!

La nostra dieta mediterranea è consigliata in tutto il mondo per i suoi effetti benefici sulla salute dell'uomo. Eppure, è sempre più difficile consum...
I tre ingredienti naturali per sconfiggere lo stress da rientro!
26 Sep 0

I tre ingredienti naturali per sconfiggere lo stress da rientro!

Dopo un entusiasmante viaggio in giro per il mondo o una piacevole vacanza all'insegna del relax, lo stress da rientro può essere particolarmente duro...
Forskolina: la sostanza amica della linea che fa perdere peso per davvero!
20 Sep 0

Forskolina: la sostanza amica della linea che fa perdere peso per davvero!

Se durante le vacanze hai messo su qualche chilo o avverti una sensazione di gonfiore generale, prova la Forskolina, una pianta officinale contenuta s...
Le infezioni della pelle più frequenti in estate ed i rimedi naturali per combatterle
08 Sep 0

Le infezioni della pelle più frequenti in estate ed i rimedi naturali per combatterle

A causa della maggiore esposizione della pelle all'aria aperta e del clima caldo-umido, l'estate è la stagione in cui micosi e infezioni della pelle s...
Mare e sole: tutti benefici per la salute!
03 Aug 0

Mare e sole: tutti benefici per la salute!

Se sei in procinto di partire per una destinazione balneare, sappi che stai per fare un grande regalo alla tua salute! Il mare ed il sole hanno numero...
Ultimi Commenti
06 Jun 0

Ipoacusia: quali sono le cause della perdita dell’udito?

Pubblicato In: ROOT Visualizzazioni: 734

La perdita parziale dell’udito da parte di un orecchio o di entrambi, è un disturbo molto comune chiamato ipoacusia, che colpisce una persona su tre dopo i 65 anni d’età; scopriamo cosa può determinare un’ alterazione dell’udito e quali sono i sintomi.

 

L'ipoacusia è l'indebolimento del sistema uditivo dovuto ad un danno o alla degenerazione di uno o più componenti e può interessare un orecchio (monolaterale) o entrambi (bilaterale); in questo modo la percezione di alcuni suoni a frequenze ben determinate si riduce ma non scompare del tutto, come succede nel caso della sordità che implica, invece, la perdita di tutti i suoni. Diverso è il caso degli acufeni, ovvero i rumori come fischi e ronzii, percepiti senza che siano davvero presenti e, anche se non rappresentano una perdita uditiva, possono coprire suoni e parole causando problemi di comprensione orale. Ma cosa c'è all'origine della perdita parziale dell'udito?

I problemi di ipoacusia possono nascere in seguito a diverse complicazioni: alcune sono congenite, altre includono otiti, infezioni, tumori o danni al cervello, altre sono ereditarie. Prima di analizzare le altre cause della perdita d'udito è necessario sapere che l'orecchio ha tre sezioni: c'è l'orecchio esterno che include il padiglione ed il canale auricolare, l'orecchio medio che è formato da tre piccole ossa chiamate "ossicini" e poi c'è l'orecchio interno.

Queste sono le cause più comuni della perdita dell'udito: 

  • Otosclerosi: avviene quando gli ossicini dell'orecchio medio si irrigidiscono e smettono, così, di vibrare correttamente con una conseguente ipoacusia;
  • Neuromi acustici: sono i tumori che coinvolgono l'ottavo nervo, il nervo che trasporta i segnali elettrici al cervello che vengono, poi, percepiti come suono. Spesso i soggetti afflitti da neuromi acustici soffrono anche di acufeni;
  • Cerume: a volte il cerume può ostruire il canale auricolare creando “un tappo” che può causare infezioni determinando l'ipoacusia;
  • Rumori troppo alti: una continua sovraesposizione a rumori eccessivi può portare ad una temporanea perdita dell'udito e ad una sua progressiva diminuzione;
  • Timpano lacerato: il timpano può lacerarsi e questo gli impedisce di inviare correttamente le vibrazioni all'orecchio interno, causando una perdita dell'udito nell'orecchio interessato;
  • Presbiacusia: ovvero il processo d'invecchiamento dell'orecchio che è la causa più comune del disturbo uditivo; esso inizia nella prima età adulta e diventa più evidente dopo i 50 anni d'età e colpisce di più gli uomini che le donne.

Ovviamente, il primo sintomo di ipoacusia lo si ha quando il paziente non riesce a sentire cosa gli viene detto o quando avverte il suono in modo attutito e ovattato. In caso di infezioni il disturbo dell'udito è accompagnato da mal d'orecchio e, alcune volte, da secrezioni di sangue o pus che fuoriescono dal canale uditivo esterno. Se invece l'ipoacusia è accompagnata da vertigini è probabile che si è in presenza della sindrome di Ménière, un' anomalia dell'orecchio interno che provoca capogiri, acufeni, alterazioni dell'udito e sensazione di pressione e dolore all'orecchio colpito.  

In presenza di uno di questi sintomi è importante richiedere un'ispezione dettagliata dell'orecchio con l'uso dell'otoscopio o di altri microscopi speciali, effettuare TAC e risonanze magnetiche per escludere la possibilità di fratture o tumori ed eseguire dei test auditivi per determinare se l'entità dell'ipoacusia è lieve, moderata, grave o profonda; in base alla causa e alla gravità della perdita dell'udito, verrà attuata una terapia che va dall'uso di antibiotici all'operazione chirurgica e, in caso di perdita grave, il medico può ipotizzare l'utilizzo di un apposito apparecchio acustico inserito nel canale uditivo esterno o di un sofisticato impianto cocleare che sostituisce il funzionamento delle strutture danneggiate dell'orecchio interno. 

Tag:

Lascia un commento

Nome completo
Indirizzo E-Mail:
Commento
Captcha

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscrivendoti alla newsletter potrai essere sempre informato su promozioni e offerte!

ISCRIVITI

© 2015 Farmacia Sollo del Dott. Vincenzo Sollo, p. Iva: 05892571216 Tutti i diritti riservati. - web agency